Differenze tra Front End e Back End
Ultimo aggiornamento 23/03/22

Differenze tra Front End e Back End: obiettivi, linguaggi, competenze e attività.

Scopri le differenze tra Front End e Back End: gli obiettivi, i linguaggi utilizzati, le competenze e le attività che svolgono.

Tempo di lettura: 9'

Piace a 12 persone

Se sei arrivato fin qui significa che hai qualche dubbio sulle differenze tra Front End e Back End e in quest'articolo troverai tutte le risposte che cerchi. Proverò a spiegarti questi due aspetti del mondo della programmazione web, analizzando gli obiettivi di ciascuno, i linguaggi utilizzati, le competenze richieste e le attività più comuni che vengono svolte.

Nel caso in cui volessi approfondire cosa fa un Front End developer e cosa sia un Back End developer, ti consiglio di leggere l'articolo precedente nel quale descrivo queste due aree (Cosa fa un Front End Developer).

Dopo questa breve introduzione è il momento di iniziare.

Differenze tra Front End e Back End: obiettivi

Le principali differenze tra Front End e Back End le riscontriamo negli obiettivi che si prefissano. Ogni area ha il suo scopo e il suo protagonista. Analizziamo i dettagli:

Obiettivi di un Front End

Se siamo stati bravi e abbiamo fatto i compiti a casa, come ad esempio leggere l'articolo su cosa fa un Front End developer, già sapremo che il protagonista principale è l'utente e l'obiettivo è garantire la migliore usabilità. In questo caso si fa riferimento a un'applicazione web che sia fruibile da tutti i tipi di utenti destinatari grazie a delle prestazioni accettabili e a un'interfaccia in linea con lo scopo dell'applicazione. Infatti, come abbiamo analizzato nell'articolo precedente, sappiamo che non tutte le applicazioni sono uguali e questo dipende dal tipo di utente e dalla natura dell'applicazione stessa.

Obiettivi di un Back End

Quando invece parliamo di Back End, il protagonista non sarà più l'utente bensì i dati. Di conseguenza anche l'obiettivo cambia e si sposta sul garantire un'efficiente elaborazione dei dati stessi. Ma cosa s'intende con tutto ciò? L'area del Back End si occupa di immagazzinare, elaborare e fornire i dati al Front End. Quindi avrà a che fare con sistemi di persistenza di dati, come ad esempio un database, e con la configurazione delle richieste al server, per permettere a un client di richiedere le risorse.

Se questo processo subisce un rallentamento, il Front End di conseguenza dovrà "intrattenere" l'utente. Ma come tutti noi ben sappiamo, la troppa attesa influisce sull'esperienza dell'utente!

Qui di seguito trovi uno schema riassuntivo degli obiettivi per ogni area per comprendere al meglio una delle differenze tra Front End e Back End.

Nello sviluppo del Front End:

  • Protagonista: l'utente;
  • Obiettivo: garantire la migliore usabilità.

Nello sviluppo del Back End:

  • Protagonista: l'utente;
  • Obiettivo: garantire un'efficiente elaborazione dei dati.

Adesso passiamo ai linguaggi utilizzati per scoprire un'altra delle differenze tra Front End e Back End.

Linguaggi utilizzati

Tra le differenze tra Front End e Back End rientrano i linguaggi che erroneamente vengono definiti linguaggi di programmazione. Non tutti rientrano in questa categoria e adesso vediamo il perché.

Partiamo innanzitutto dal capire cos'è un linguaggio. Questo si presenta come una forma ben definita di trasmettere un'informazione all'ambiente di esecuzione del codice per compiere una determinata istruzione.

Ne esistono diversi e differiscono in base ai seguenti fattori:

  • Ambiente di esecuzione: server, browser o mobile;
  • Tipo del linguaggio: linguaggio di programmazione, di markup, per fogli di stile e per richieste strutturate (ne esistono tanti altri);
  • Scopo e funzionalità: utilizzo finale del linguaggio e funzionalità.

Possiamo sostenere che ogni area di programmazione, in base all'ambiente di esecuzione e allo scopo, adotterà uno o più linguaggi. E adesso vediamo quali e per cosa vengono utilizzati.

Linguaggi Front End

I linguaggi utilizzati nel Front End verranno eseguiti dal browser, che possiamo definire come un contenitore. Tra questi individuiamo:

  • HTML: è un linguaggio di markup utilizzato per creare lo scheletro di una pagina web.
  • CSS: è un linguaggio per fogli di stile che descrive lo stile degli elementi di una pagina web.
  • JavaScript: è un linguaggio di programmazione che rende interattivo un sito web, consentendo all'utente di interagire con i componenti del layout e permettendo alla pagina web di effettuare altre operazioni quando l'utente naviga.

Come puoi vedere ho annotato diverse categorie, e non tutti i linguaggi sono di programmazione. Questo perché un linguaggio di programmazione deve essere compilato o interpretato per essere chiamato tale. Magari scriverò qualche articolo sui diversi tipi di linguaggi per approfondire.

Per adesso ci serve sapere che non tutti i linguaggi nel mondo della programmazione e dello sviluppo di un software sono chiamati linguaggi di programmazione. Suona strano ma è così!

Linguaggi Back End

Per quanto riguarda il Back End i linguaggi più diffusi sono proprio quelli di programmazione e quelli più usati sono i seguenti: Java, Python, PHP, .Net, C#, C++, Ruby e JavaScript! Ebbene sì, anche JavaScript è un linguaggio lato server se eseguito all'interno di NodeJS. Approfondiremo questo argomento in un altro articolo!

I linguaggi eseguiti lato server possono accedere alle risorse del sistema che esegue il codice, ovvero l'ambiente di esecuzione, a differenza dei linguaggi che vengono eseguiti dal browser che non hanno la stessa funzionalità.

Ma ne esistono anche altri tipi come SQL utilizzato per effettuare richieste strutturate a un database relazionale, quando dobbiamo interrogare il database per ottenere dei dati immagazzinati.

Terminata l'analisi dei linguaggi, possiamo confermare che rientrano tra le principali differenze tra Front End e Back End, in base al loro tipo e al loro scopo: accedere al file system, creare un server, definire lo stile di una pagina o gestire l'interazione con l'utente.

Approfondite le differenze tra i tipi di linguaggi, passiamo adesso alle competenze che ogni developer deve avere nella sua area per aggiungere un altro tassello alle differenze tra Front End e Back End.

Competenze Front End e Back End

Come abbiamo appena visto, gli obiettivi e i linguaggi sono già due importanti variabili quando analizziamo le differenze tra Front End e Back End. L'unione di questi due fattori ci fa intuire che anche le competenze, e quindi le abilità del Front End Developer e del Back End Developer, saranno un po' diverse.

Per la natura del Front End si richiederà:

  • Estro: devi intuire se una funzionalità può andare bene anche dal punto di vista dell'utente;
  • Pazienza: ti servirà quando tratterai la compatibilità tra i browser;
  • Flessibilità: il cambiamento e gli aggiornamenti di tecnologie e ambienti di esecuzione sono dietro l'angolo;
  • Algoritmi: si richiede una conoscenza dei principali algoritmi di ricerca e ordinamento. Non ti preoccupare perché sarà un livello base e poi dipende molto dal tipo di applicazione;
  • Reti: una buona conoscenza di come funziona Internet e dei principali protocolli non fa mai male anche se è richiesto un livello base (a mio parere sbagliato) per intraprendere questo tipo di carriera. Tuttavia, devi riconoscere i diversi tipi di API, le principali risposte del server e sapere i fondamenti di Internet. Nel mio corso per diventare Front End ho dedicato qualche video a tutto questo.

Il Back End invece sarà per chi vuole dedicarsi di più alla manipolazione dei dati e richiederà:

  • Database: sapere i principali modelli di database (relazionali, non relazionali, ecc.) e quali linguaggi utilizzano;
  • Algoritmi: la conoscenza dei principali algoritmi di ordinamento e ricerca è fondamentale per la manipolazione dei dati;
  • Reti: approfondire questo tema è molto importante. Un Back End Developer riconosce i diversi tipi di API per una scelta più precisa quando si dovrà progettare la comunicazione con un client;
  • Sistema: conoscere i principali sistemi operativi è altrettanto importante perché sono l'ambiente di esecuzione del codice lato server. Quindi una conoscenza dei comandi Linux ad esempio aiuterà molto.

Potrebbero rientrare tante altre competenze ma queste ti permettono di individuare quali sono le principali richieste da ogni area.

Tuttavia, a me non piace tanto categorizzare e quando si parla di conoscenze mi reputo più trasversale, evitando i cosìddetti silos. Infatti, uno sviluppatore dovrebbe interessarsi anche alle sfere che non sono di sua competenza, pur limitandosi a un approccio più superficiale. Ad esempio, è necessario che un Front End developer conosca i principali database anche se un Back End developer avrà più esperienza e più abilità.

Questo concetto risulta molto importante sia quando si affrontano argomenti informali sia quando si progetta un'applicazione, momento in cui i due sviluppatori devono interagire e potersi comprendere.

Abbiamo appena aggiunto un altro tassello al nostro puzzle chiamato "differenze tra Front End e Back End", nonostante preferisca le conoscenze trasversali a quelle verticali. Adesso passiamo alle attività che svolgono le due aree per completare quest'analisi.

Quali sono le task di un Front End e di un Back End?

Non è semplice individuare le attività svolte da ogni singola area perché tutto dipende dal tipo di applicazione e da molti altri fattori. Per questo mi limiterò a un approccio generico.

Da quanto abbiamo appreso, dalla natura di ogni area è possibile individuare le seguenti attività per il Front End developer:

  • Design: costantemente si ricerca una migliore usabilità della piattaforma, identificando nuovi sviluppi per migliorare l'interfaccia e renderla più fruibile;

  • Performance: la chiave del successo della maggior parte delle applicazioni risiede nella velocità. Una rapida esecuzione delle istruzioni rende l'esperienza dell'utente meno stressante.

  • Search Engine Optimization (SEO): il costante aggiornamento delle regole del SEO obbliga lo sviluppatore a ricercare nuove soluzioni per un migliore posizionamento della pagina web all'interno dei motori di ricerca. Questo sempre che si tratti di una pagina web!

  • Progettazione: una parte molto importante durante la quale si studiano le tecnologie candidate per lo sviluppo di una nuova applicazione o per un aggiornamento;

  • Manutenzione: ogni applicazione ha bisogno di essere aggiornata per migliorare la sua stabilità a seguito di correzioni di bug;

  • Ricerca e sviluppo: non esiste progresso senza innovazione. Ogni buon developer deve stare al passo per poter contribuire in modo positivo al successo dell'applicazione che sta sviluppando, integrando nuove soluzioni o migliorando le esistenti.

Per quanto concerne il Back End developer:

  • Performance: l'elaborazione dei dati deve essere efficiente, con il minor tempo possibile di esecuzione. Rientra quindi una costante ricerca di come poter migliorare gli algoritmi;
  • Progettazione: quando si parla di una nuova applicazione, il Back End developer deve fornire la sua esperienza per individuare la migliore architettura per la comunicazione client-server, per il database e per l'elaborazione dei dati;
  • Manutenzione: in questo caso l'attività è la stessa di qualsiasi altro sviluppatore, ovvero aggiornamento dell'applicazione a seguito di bug o nuove versioni delle tecnologie;
  • Ricerca e sviluppo: anche qui, possiamo far riferimento a quanto detto nella parte del Front End, cioè ricerca delle nuove soluzioni per migliorare il prodotto finale.

E con questo concludiamo la nostra avventura nell'analisi delle differenze tra Front End e Back End. Abbiamo analizzato gli obiettivi, i linguaggi utilizzati, le competenze e infine le attività che svolgono queste due aree.

Se stai cercando una risposta alla domanda "quale area fa per me?", sappi che purtroppo non esiste una risposta certa ma posso guidarti attraverso questa immagine:

Differenze tra Front End e Back End: personalità

Nel caso in cui ti abbia colpito il lavoro di un Front End Developer e sei interessato/a a iniziare una nuova carriera come Front End developer, posso aiutarti. Ho creato un corso per realizzare il tuo desiderio di diventare Front End Developer o per approfondire il linguaggio di programmazione JavaScript con maggiori dettagli. Acquista il corso completo qui adesso con il 60% di sconto. Sarà un viaggio dalle basi di JavaScript fino ad un livello più avanzato. Parleremo di testing, del protocollo HTTP, delle diverse versioni di ECMAScript e tante altre cose che puoi consultare sulla web. Nella versione completa avrai la mia assistenza a disposizione, tanti quiz, il materiale in PDF e un meeting finale. Se non fossi interessato/a alla versione completa, avrai la possibilità di acquistare la versione più economica che non comprende questi ultimi citati vantaggi. Acquista la versione Basic qui.

Anche questa volta ti ricordo che se ti è piaciuto questo articolo e vuoi supportarmi, puoi seguire questi semplici passaggi facili e gratuiti:

  1. Lascia un mi piace cliccando sull'icona del cuore qui sotto;
  2. Condividi questo post sui tuoi account social o con i tuoi amici;
  3. Seguimi su Instagram, Facebook, Twitter e su Github;
  4. Iscriviti alla newsletter qui sotto per non perderti nessun articolo, sconto o gossip (ce ne saranno tanti).

Grazie mille per l'attenzione e ti auguro una buona giornata!

Articoli consigliati

Il Front End Developer Roadmap 2022

Scopri in questo Front End Developer Roadmap le librerie, i frameworks e i linguaggi di programmazione che un Front End Developer deve conoscere nel 2022.

26/06/22

  • Front End

Cosa fa un Front End developer

Scopri cosa fa un Front End developer, quali linguaggi di programmazione utilizza, quali sono le attività che svolge e quali abilità deve avere.

23/03/22

  • Front End

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere le ultime novità sul mondo della programmazione, sconti sui corsi di programmazione e altri contenuti pubblicati sulla piattaforma.
Riceverai subito uno sconto del 10%.